“Ciao ragazzi, vi mando la mia breve storia, lo so, non è lunghissima e piena di colpi di scena come quelle che pubblicate di solito, però questi miei due piccoli screen nascondono una vita di sofferenze, tradimenti e lacrime a dirotto, di una persona che dopo tanto tempo è riuscita a tornare a sorridere.

Qualche giorno fa ho scritto al mio ex ragazzo, perché avevo appena saputo che era stato lasciato dalla sua fidanzata, la quale lo aveva tradito per mettersi con uno della sua cerchia di amici. Sia chiaro, non stiamo parlando di storielle di 15enni, io ho 28 anni e lui 31, quindi potete benissimo immaginare il bordello che si è scatenato.

Fatto sta che alla notizia della sua rottura ho voluto scrivergli, perché mi sono tornati in mente gli anni passati insieme a lui, ben 4, fatti di tradimenti e bugie. E’ stato bruttissimo, lo beccavo sempre con altre, all’inizio solo per caso e fortuna, lui si impegnava a tenermi tutto nascosto, e io come una cretina lo perdonavo sempre…

Ma questo mio amore infinito mi portava ad essere cieca e a non lasciarlo, a tal punto ero ormai dipendente da questa relazione che lui ormai lo aveva capito e non faceva più niente per nascondere i tradimenti, si divertiva a destra e a manca, ho scoperto pure che due volte era andato a Praga e ad Amsterdam per divertirsi nel quartiere a luci rosse… sapete cosa si può trovare lì…

Era un ragazzo senza rispetto, ma bello come il sole e stronzo come la merda, sapeva esserci nei momenti giusti e divertirsi in giro non appena mi distraevo. Fino a che un giorno mi ha lasciato per un’altra, una ragazza della sua comitiva di amici, e io, appena si è lasciato, non ho potuto resistere dal mandargli un messaggio che si è rivelato epico per chi legge e liberatorio per me stessa.

Quindi, ragazze e ragazzi, quando siete schiavi di una persona che amate ma che vi fa soffrire, mandatela a fare in culo, piangerete, starete di merda, ma il tempo è galantuomo, e prima o poi vi ridarà indietro tutto con gli interessi, perché il Karma esiste, e colpisce gli stronzi.”

Ti potrebbero interessare anche queste storie…