Oggi ci scrive un ragazzo per raccontarci della sua relazione finita malamente.

Che dire, di sicuro i due erano fortemente legati da un profondo senso religioso, non a caso il numero di bestemmie censurate in questa conversazione ha battuto qualsiasi record. Non indignatevi comunque, non vedrete animali selvatici o leggendari accostati al fianco dell’Onnipotente, anche se la voglia di lasciare la conversazione immacolata era forte.

Ma oggigiorno basta scrivere una parolaccia per finire nel mirino dell’altro Onnipotente, Mark Zuckerberg, quindi meglio rigare dritti.

Detto ciò vi lasciamo alla storia del giorno, non sappiamo se ci sarà un continuo, ma in ogni caso vi aspettiamo fra i commenti. Buona lettura.