Questa è la seconda parte di una storia pubblicata qualche giorno fa e che potete comodamente rileggere cliccando qui.

E’ la storia di una coppia al culmine di molti problemi relazionali che hanno avuto la loro consacrazione “grazie” a WhatsApp.

Grazie si fa per dire, infatti il problema di molte persone ai giorni d’oggi è quello di creare dei casi di Stato quando una persona è “online senza scrivere”, visualizza senza rispondere, mette un punto alla fine di una frase, non mette una emoji, esce da un gruppo, gruppo, emoji, frase, pesce, carbonara, frittiscampi e chianti.

Scusate, per un attimo ci era salito l’inno ignorante di Luca Toni. Ora vi lasciamo alla storia, fateci sapere nei commenti cosa ne pensate. Buona lettura.

2
3
4