Galeotta fu quella pizza a domicilio.

A scriverci è questo ragazzo che ci racconta di quando ha fatto una consegna a casa di una ragazza. Per comodità ovviamente era fornito del numero di telefono della cliente, così, dopo averla vista ed essersene letteralmente invaghito, ha preso la palla al balzo salvando il numero per scriverle il giorno seguente.

Ora, non c’è nulla di strano in tutto ciò, la conversazione fila in maniera abbastanza liscia, ma verso la fine accade qualcosa di tragico, veramente tragico. Quindi vi consigliamo di abbandonare il sito se credete di non essere in grado di reggere ad un colpo di scena così potente. Buona lettura, vi aspettiamo fra i commenti, come sempre.