“Buongiorno a chiunque sarà incuriosito al punto da leggere questa mia storia, grazie a Spunteblu che mi permette di pubblicarla sui suoi lidi. Il mio nome è Gianluca, ho 27 anni e lavoro a tempo pieno, guadagno abbastanza, ma non così tanto da permettermi di vivere degnamente in una casa mia e per questo vivo ancora con i miei. Ora so che passerò per un cattivo ragazzo per come mi sono posto nei confronti della mia fidanzata, ma dalla mia ho la scusante che ero tremendamente stanco e non ce la facevo più a litigare con lei. La mia ragazza si chiama Erika, ha 28 anni e vive anche lei con i suoi e dato che io lavoro durante la settimana, soltanto tra sabato e domenica ci vediamo, stiamo un po’ da lei oppure stiamo a dormire nello studio di mio padre in cui c’è un grosso divano letto e così possiamo avere tutta la privacy e l’intimità che vogliamo. Purtroppo lei è fissata che vuole conoscere i miei genitori e organizzare grandi progetti per il nostro futuro e non le sta più bene il nostro status quo, ma ora vedrete anche cosa ha davvero scatenato questa sua sfuriata.”

#1/17

#2/17

#3/17

#4/17
CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”