“Vi avviso che dopo aver letto questa conversazione mia sorella Rita è stata male. Lei non ci ha mai voluto dire in famiglia come mai si era lasciata con Giulio, un ragazzo all’apparenza normale che sembrava tanto simpatico, figlio di emigrati italiani di ritorno in patria, con un accento particolare e l’aria da uomo di mondo che ha viaggiato e vissuto lontano…un discreto figo, diciamocelo. E però si capisce che è successo qualcosa di brutto tra loro: mia mamma, che aveva sentito Rita litigare al telefono con Giulio, sospetta che lui la tradisse.

Purtroppo non è nulla di nuovo o di insolito, e i lettori di Spunte Blu lo sanno bene, ma io ho sempre pensato che non fossero affari miei. Tutto questo fino a oggi, cioè quando mi sono sentita in dovere di far leggere a mia sorella cosa mi ha scritto Giulio. Io ho creduto davvero per un po’ che fosse in buona fede, ma poi ci sono rimasta talmente male che l’ho bloccato senza ulteriori avvertimenti. È la prima volta che mi capita una cosa del genere e spero anche che sia l’ultima, Rita poverina non ne vuole parlare ma si vede che è tanto delusa.”

#1/10

#2/10

#3/10

#4/10CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”