“Salve a tutti, mi chiamo Carolina ho 20 anni e nella vita studio medicina. Da qualche tempo ho iniziato a frequentare Martino, un ragazzo che ha la mia stessa età e che ho conosciuto in università. Lui é davvero un bravo ragazzo, con me é sempre gentile e premuroso, purtroppo però a volte ha degli atteggiamenti incomprensibili che lo fanno sembrare ridicolo di fronte agli altri. Infatti in alcune situazioni si comporta come se fosse un bambino a tal punto da farmi vergognare di lui. Ad esempio non sopporta perdere a nessun gioco e se ciò accade inizia a dare di matto. Nonostante ciò ho sempre cercato di chiudere un occhio perché lui mi interessa davvero, ma in un’occasione ha dato davvero il peggio di sé. Siamo andati a cena a casa di miei amici, alcuni dei quali nemmeno lo conoscevano, tutto é andato liscio fino a quando non abbiamo iniziato a giocare ad un gioco da tavolo. Nel momento in cui é stato eliminato ha iniziato a sbraitare e a fare i capricci e lì ho deciso che non volevo più vederlo. Gli screen si riferiscono proprio alla mattina seguente la serata incriminata…”

#1/7

#2/7

#3/7

#4/7
CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”