“Ciao Spunte Blu, ho deciso di mandare questa conversazione perché è l’apice di uno scontro “soft” con la mia collega, Caterina, con cui abbiamo un po’ di battibecchi su un po’ tutto. Siamo operatrici sanitarie in un ospedale, e già sul fatto del covid abbiamo avuto delle discussioni pesanti perché lei crede in qualunque cosa legge su internet. Per fortuna non si permette di dire certe cavolate davanti ai medici, ma c’ha una spocchia che mi innservosisce perché sta sempre lì a giudicare tutto pure senza avere idea di cosa dice. Poi ultimamente c’ha la fissa di mandare immagini e secondo lei ha ragione perché su internet ha trovato una foto con una scritta e allora c’ha ragione lei, ed è fastidiosissimo. Ora, coi giochi olimpici ci sono sempre notizie del giorno, lei ha commentato che ormai non siamo più degni di chiamarci nazione perché tanto a rappresentarci ci sono più africani che altro, ha commentato i capelli dell’atleta che ha diviso la medaglia d’oro con un altro (e lì c’ha visto complotti su complotti) ora ha la sua teoria sulle pesiste. Ho notato che tira fuori certe “perle” dopo aver consultato qualche gruppo facebook tipo “Italiani liberi contro la dittatura”, ringrazio che non ha responsabilità su diagnosi e terapie per i pazienti!”

#1/12

#2/12

#3/12

#4/12CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”