„Ciao a tutti, vorrei mandarvi la mia storia perché è ai limiti dell’assurdo! Stavo insieme al mio ragazzo da cinque anni ormai. Non avevamo mai avuto problemi, non litigavamo mai e ci è sempre stata fiducia fra di noi.

Un giorno vado a casa di una mia carissima amica per una cena, mentre lui aveva una serata con degli amici. Quando usciva con loro si ubriacava come un spugna , quindi stavo sempre allerta che potesse succedergli qualcosa.

La cena non sarebbe finita tardi, perché il giorno dopo avevamo tutte un sacco di impegni. Quindi, una volta finito di mangiare, decido di andare via. La mia macchina però, decide di non accendersi e mi lascia a piedi.

Allora cerco di chiamarlo per vedere se magari poteva darmi un passaggio uno dei suoi amici (lui sarebbe stato troppo ubriaco per guidare).

Non risponde, vado nel panico perché di solito ha sempre il cellulare appiccicato al sedere.

Tempo prima avevamo deciso di autorizzare i nostri telefoni a condividere la posizione l’uno con l’altro in caso di emergenza.

Entro sull’app e vedo la posizione in una strada della città che è tristemente famosa per via di tutti i gravi incidenti che ci capitano. E’ una zona parecchio periferica, quindi chiedo un passaggio alla mia amica, spiegandole tutto. Lei decide di accompagnarmi, ma vediamo qualcosa di disgustoso… Dopo aver visto andiamo via e gli scrivo dei messaggi dove gli chiedo dov’è, ma è troppo ubriaco. Aspetto quindi il giorno dopo,  e poi mi scrive…“

#1/10

#2/10

#3/10

CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”