“Spunte blu, aiutami tu”, ho un dubbio che mi sta uccidendo. Mi chiamo Stefano, da qualche tempo ho un problema con quello che ritenevo un mio carissimo amico, il quale ha deciso di comportarsi in una maniera che non mi so spiegare e che potrete leggere qui nella chat che vi invio. Alberto, Valentina e io siamo cresciuti praticamente fianco a fianco, case vicine, vicini a scuola, al catechismo, poi ci siamo separati perché tutti e tre studiamo lontano da casa. Lui e Valentina si sono trovati nella stessa città e poi si sono messi insieme, sembrava quasi la cosa più naturale. Ogni volta che ci troviamo dobbiamo festeggiare perché succede sempre più di rado, che è una cosa che penso sia normale tra persone che crescono, però l’ultima volta (perché vi assicuro che non ce ne sarà un’altra) eravamo solo io e Alberto e lui si è comportato in una maniera che non so spiegarmi. Non so se è cambiato quando è andato a studiare lontano o se invece è sempre stato così, ma non mi interessa neanche più capirlo. Cosa dovrei fare?”

#1/7

#2/7

#3/7

#4/7CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”