Buonasera Spunteblu, mi chiamo Adele e sono amica di Giusy, detta Pina, da molto tempo. 

Ho pensato a lungo se mandare o no questa chat a questa pagina perché, detta onestamente, vorrei un po’ di vendetta. Pina ha sempre avuto questo difetto, fin da piccola, di dire delle bugie per coprire qualunque sua piccola malefatta. Una volta, avremo avuto dodici anni, le è scappata una puzza in classe, io ero a fianco a lei e l’ho vista chiaramente rossa in faccia che provava a dissimulare, ma i compagni si girarono di scatto per capire dove fosse il cadavere in decomposizione che lasciava quella puzza, così Pina puntò il dito contro Manuele, un nostro compagno di classe con la sindrome di Down. Il problema è che è anche molto brava a dirle, le bugie, sa piangere a comando ed è mortalmente seria quando dice cose anche assurde, tipo che avrebbe rifiutato la proposta di viaggare gratis con un fotografo di una rivista famosa che si sarebbe innamorato di lei (non si capisce come e quando si sarebbero conosciuti) e la voleva portare in vacanza a Capri, poi il fotografo durante la storia è diventato un nobile, poi un manager, e nonostante tutte queste incongruenze era sempre convintissima, se uno non prestava attenzione ai dettagli sembrava quasi fosse sul punto di sposarsi. Da allora ho imparato a capire quando dice una bugia, e sebbene alcune siano più gravi di altre, non pensavo sarebbe arrivata a questo punto. 

#1/12

#2/12

#3/12

#4/12CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”