“Ciao a tutti lettori di spunte blu, io mi chiamo Raffaele, ho 26 anni e sono originario della Sicilia, ma da qualche anno mi sono trasferito a Roma. Inizialmente sono arrivato qui per studiare all’università, ma poi ho deciso di lasciar perdere ed ho iniziato a lavorare. Nel corso degli anni ho vissuto in varie case, affittando stanze e vivendo insieme a studenti e lavoratori, maschi e femmine, italiani e stranieri. 

Insomma ne ho viste di tutti i colori, ma mai avevo sentito una vicenda simile a quella degli screen che vi ho inviato. Il protagonista, oltre a me, é il mio padrone di casa, Claudio, un uomo sulla sessantina, che mi é sempre sembrato un tipo a posto. Alla scadenza del primo anno di contratto, visto che entrambi ci siamo trovati bene, abbiamo deciso di non rinnovarlo e che avremmo continuato senza, in modo da risparmiare entrambi, lui per le tasse ed io perché l’affitto é stato ridotto. 

Non é la prima volta che facevo una cosa del genere, perché comunque mantenersi in una grande città da solo non è affatto facile, ma non mi sarei mai aspettato di trovarmi in una situazione come quella che leggerete…”

#1/8

#2/8

#3/8

#4/8
CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”