Andiamo subito avanti con la storia di Diana e Filippo.

Una storia un po’ ambigua per certi versi, che testimonia ancora una volta la sana follia delle donne quando si mettono in testa di essere legate ad un uomo per chissà quale motivo divino. Perché diciamocelo, quando una donna va in fissa per qualcuno poi sono “cazzi amari”, sopratutto se ricambiata anche solo per un istante.

Anche se, spesso, non si tratta di “sana follia” come già anticipato, bensì di “pura” follia. Perché quello in cui ci stiamo addentrando ora di sano ha ben poco, e quasi quasi ci verrebbe da voler rivedere le famose parole di Steve Jobs che invitava i giovani ad osare, ad essere per l’appunto folli… ma qui la situazione sta sfuggendo di mano.

Ora vi lasciamo alla lettura, se vi siete persi la prima allora correte subito a rimediare qui, altrimenti non ci capirete una mazza.