“Ciao a tutti ragazzi, mi chiamo Valerio, vengo dalla provincia di Viterbo ed ho 25 anni e da quando sono piccolo gioco a calcio. Non sono fortissimo, ma me la cavo abbastanza bene e con i miei amici tutte le estati partecipiamo ai tornei di calcetto che vengono organizzati dalle nostre parti. Nonostante siano tornei per divertirsi, in realtà c’è molto agonismo e tutti i giocatori danno il massimo per vincere. Io in primis sono sempre stato molto competitivo, motivo per cui attendo con ansia l’arrivo dell’estate proprio per cercare di vincere tutti i tornei a cui partecipo. L’anno scorso, per via del covid, ho preferito evitare di giocare, ma quest’anno sono ritornato con ancora più voglia di vincere. Tutto sembrava tranquillo se non fosse stato per Chiara, che da qualche tempo é diventata la mia ragazza. Lei é venuta a vedere qualche partita e non riesce a comprendere il perché della mia voglia sfrenata di vincere, senza però crearmi alcun problema fino a quando non siamo arrivati alla semifinale di un torneo, quando in contemporanea c’era una occasione di famiglia molto importante. Gli screen si riferiscono proprio a questa vicenda, io non vi anticipo niente, il resto lo leggerete voi…”

#1/8

#2/8

#3/8

#4/8
CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”