“Ciao spunte blu, mi chiamo Giada e lavoro in un bar del centro di una bella città in cui mi sono trasferita cinque anni fa. Non sono mai stata una persona particolarmente attaccata al denaro anche se ho avuto la possibilità di frequentare certe persone “altolocate” non mi ha mai realmente interessato accasarmi per fare la moglie sanguisuga; mannaggia a me che ho dei principi morali, avrei avuto vita più semplice, forse. Comunque, sono contenta di campare per conto mio e di non dover rendere conto a nessuno, però qualche tempo fa ho conosciuto un ragazzo che mi faceva tenerezza: mi ha fatto tanto ridere perché da un lato era imbarazzato mentre ci provava, dall’altro sembrava avere occhi solo per me e mi ha fatto sentire desiderata. Lui mi ha scritto qualche giorno fa e ho risposto forse un po’ troppo di slancio. Le cose, come potrete leggere, sono andate male, e adesso, a ridosso del Ferragosto che mi toccherà passare da sola (mica perché aspettavo lui, ma perché non sono riuscita ad organizzarmi nulla) mi sta venendo il dubbio che dovrei dargli una seconda possibilità.”

#1/10

#2/10

#3/10

#4/10CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”