“Ciao, questa storia risale al 2017, quando ero ancora una studentessa alle prime armi che frequentava la triennale, e che dava ripetizioni per arrotondare. Pubblicavo spesso i miei annunci sia su siti specializzati che sui social, e mi rispondeva tanta gente, in particolare ragazzini. Un giorno quest’uomo rispose ad un mio annuncio; a primo impatto pensai fosse un ragazzino (aveva una foto profilo diversa ed ambigua), poi capì immediatamente che era un adulto, ma non era certo un genitore in cerca di un tutor per il figlio…

Mi resi subito conto di dove volesse andare a parare, e feci di tutto per farlo “confessare”, così da poter girare gli screen ad altre amiche e colleghe che come me davano ripetizioni, e che potevano cadere nella sua trappola. Lui non fu l’unico a propormi cose simili in annunci innocenti di semplici lezioni private…una volta mi successe la stessa cosa su un sito specializzato, dove un tizio, per mail, mi propose 500 euro per un “lavoretto”, o ancora, un’altra volta, dove un altro mi propose di prendere parte ad un film per adulti… Lascio a voi i commenti.”

#1/10

#2/10

#3/10

#4/10CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”