“Sono un ragazo di 26 anni e vi allego qui alcuni screenshot di una conversazione molto significativa per me. L’ho ritrovata poco tempo fa e ho pensato che sarebbe stata utile a chi ha un rapporto difficile con i genitori o semplicemente che vuole provare a recuperare…purtroppo mia mamma non c’è più. Quando se n’è andata lei e papà si erano separati e lui abitava già da un’altra parte. Dopo la sua morte ho scelto di restare a vivere da solo lì dove avevo sempre vissuto con mamma… E papà è rimasto a vivere a casa sua.

Ora penso a mamma più facilmente, ma quei mesi sono stati devastanti per me. Ero veramente disorientato e non sapevo bene come fare a rimettere a posto la mia vita. La casa era vuota senza di lei ma non volevo lasciarla andare e non volevo liberarmi sei suoi oggetti. Le zie mi avevano aiutato a mettere in ordine gli armadi e da quel momento avevo scoperto cassetti interi di oggettini vecchissimi e incredibili che lei aveva collezionato… Passavo ore a guardarli per capire da dove li avesse presi. Nel frattempo però era successo qualcosa di veramente strano che mi faceva stare anche peggio…mio padre si era allontanato all’improvviso da me senza motivo…”

#1/18

#2/18

#3/18

#4/18CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”