“Ciao Spunteblu, immagino che oggi sarete sommersi di storie di gente che va al mare e succedono casini dopo le feste, ma credo sia anche normale dopo tutto il tempo passato tappati in casa la gente farà casini e però salteranno anche fuori tutti gli altarini che avevano provato a nascondere i bravi furbetti come quel coniglio di Adriano, una delusione ambulante che non so per quale motivo ho pensato stavolta avesse davvero intenzione di frequentarmi seriamente. Io e Adriano ci siamo frequentati tre volte. Tutte e tre è finita da schifo dopo poco tempo. Dopo qualche anno, lo vedo cambiato, penso che finalmente sia maturato. Stavolta dovevamo vederci per Ferragosto, io lo stavo stuzzicando un po’ perché gli avevo detto che andavo a fare un giro ai laghi con le mie amiche, lui mi aveva detto che non era un bel periodo, voleva stare un po’ da solo, e a me questa cosa è subito puzzata di stronzata. Se non che il coniglio non sapeva che la mia amica Laura ha un contatto in comune con lui, una certa Valentina che diceva che sarebbe andata a passare Ferragosto in un certo posto sul fiume…”

#1/8

#2/8

#3/8

#4/8CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”