Storie > Desideri ossessivi

Desideri ossessivi

Vi siete mai ritrovati ad essere ossessionati da qualcosa tanto da volerla a tutti i costi? Quando si è più piccoli capita di entrare in un negozio e chiedere un qualsiasi oggetto ai nostri genitori per ottenerlo, crescendo invece ci troviamo davanti cose che non sempre possiamo comprare e rimaniamo con il pensiero a quella cosa per giorni o mesi.

Ci sono arrivate tantissime storie che per certi versi riconducono all’ossessione per qualcosa, abbiamo quelle che riguardano il gaming o quelle sulle scommesse e soprattutto quelle che riguardano l’ossessione per qualcuno. Quando si parla di persone ovviamente è tutto più complicato dato che è indubbiamente più facile comprare un oggetto rispetto ad interagire con qualcuno e soprattutto abbiamo a che fare con due cervelli e pensieri diversi e non è detto che tutto vada sempre come preferisce uno dei due.

I casi di cui sentiamo parlare più spesso riguardano il rifiuto da parte dell’oggetto del desiderio con conseguente impossibilità di fare nulla da parte di chi desidera. Normalmente bisognerebbe rassegnarsi e accettare il rifiuto ma non tutti ne sono in grado, ci sono persone che per anni continuano a pensare alla stessa persona e a quel rifiuto e arrivano a compiere brutti gesti pensando di ottenere qualcosa. Questo è il caso della storia di oggi che vede protagonisti due ragazzi  nel loro post quarantena, non spoileriamo oltre. Buona lettura.

#1/24

#2/24

#3/24

#4/24

#5/24

#6/24

CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”

Commenta con Facebook

Cerca