“Ciao amici, sono una ragazza e vi scrivo dalla Sardegna. Vi racconto una storia di pura ipocrisia: purtroppo la mia ex  si è rivelata una persona falsa e subdola, della schiera dei peggiori, quelli che non solo si scaricano le colpe di dosso ma cercano anche di far sembrare te il/la colpevole. La nostra storia di 7 mesi è stata abbastanza travagliata: intanto è nata a distanza perché lei invece sta in Calabria. Inoltre ci siamo “innamorate” quando lei stava ancora con un’altra, in una relazione che però era proprio disastrosa. Poi finalmente ci siamo messe insieme (ci sentivamo ogni giorno da mesi in fondo..) , ma è ovvio che se una delle due non ha l’iniziativa di capire davvero l’altra, il rapporto si distrugge, specialmente se è a distanza. Avrete capito che lei è una di quelle persone che cade dalle nuvole se le dici che c’è qualche problema, e nel nostro caso era palesissimo. Comunque nemmeno con questa introduzione potete immaginare la maniera schifosa con cui mi ha trattata, quando le ho mandato un messaggio molto importante alcuni giorni prima che lei sarebbe venuta a trovarmi in Sardegna. Una magari prova a essere matura e fare discorsi seri, ma se l’altra non ha voglia allora è tutto inutile…”

#1/14

#2/14

#3/14

#4/14
CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”