“Ciao Spunte Blu. Vi scrivo perché la mia storia è finita… In cuor mio so che doveva finire da molto più tempo, ma mi ci sono volute molte porte in faccia e botte in testa per capire che la persona di fianco a me non era altro che un bugiardo patentato. Col senno di poi penso a quante cose io abbia creduto… e rifletto anche su quante altre lui mi abbia mentito. Ma stavolta, l’ultima volta, ho avuto le prove in mano e la verità in faccia… E di fronte alla realtà dei fatti non potevo tirarmi indietro. 

La storia è questa. La mattina di due sabati fa lui va a fare il vaccino: nel pomeriggio accusa dolori e febbre e dopo qualche ora di sparizione mi dice che rimarrà a letto tutta la sera e che sarebbero saltati tutti i piani del weekend. Nessun pensiero strano mi passa per la testa fino a martedì sera quando aprendo la home di Instagram vedo un post di un locale con le foto della serata del sabato. Indovinate un po’ chi c’era a sorridere al flash? Sì, lui. Per fargli fare una figura di merda colossale commento sotto al post e lo taggo. Aspetto, niente. Gli scrivo, niente. Poco dopo, il post sparisce… Da lì è cominciata l’arrampicata sugli specchi”

#1/13

#2/13

#3/13

#4/13
CONTINUA A LEGGERE QUESTA STORIA CLICCANDO QUI SOTTO SU “SUCCESSIVA”