Esistono storie d’amore che a volte facciamo fatica a spiegarci. 

Tra le varie teorie più accreditate a riguardo troviamo quelle psicanalitiche di Freud, che parla di “complesso edipico” che per svariati motivi entra in gioco in maniera prorompente, mentre altri parlano di “normalissima inclinazione”. Del resto, pensandoci, che male ci sarebbe se un ragazzo di 20 anni si innamorasse di una donna di cinquanta? Bè si è vero, a 20 anni dovresti essere un cavallo imbizzarrito in cerca di coetanee con le quali mettere in piedi storie piene di speranze e sogni che nel 99,9% dei casi verranno infranti, e non fidanzarti con una persona che lotta contro il quarto strato di ruga avanzata mentre comincia a fare i primi progetti di una pensione prossima all’arrivo.

Ma alla fine, riflettendo, non è sempre detta che se una cosa la fanno in tanti allora significa che sia quella giusta, e in storie come queste l’unica cosa che conta è l’amore

Peccato che a noi dell’amore, nella sua forma poetica e romantica, non ci interessa un’emerita cippa, poichè tiriamo fuori la sua peculiarità ignorante, esaltando il dramma per trasformarlo in comicità. E oggi ci scrive un ragazzo per raccontarci la sua incredibile storia d’amore avuta con una donna di 30 più grande. Mettetevi comodi e godetevi questa emozionante storia. Buona lettura.

 

[cresta-facebook-messenger text="Inviaci i tuoi screen" icon="yes" position="top"]
[cresta-facebook-messenger text="Inviaci i tuoi screen" icon="yes" position="top"]
2
3
4