Che siate dei giocatori d’azzardo abituali o no, sicuramente tutti voi almeno una volta nella vostra vita avete puntato un paio d’euro su un gratta e vinci sognando di diventare milionari e di poter così mandare a cagare il vostro capo, comprarvi una villa con piscina, una macchina da urlo e potervi permettere di andare in vacanza dove vi pare.

Sognare è sempre bello, soprattutto quando si sta con la monetina in mano poco prima di grattare il bigliettino da due euro comprato dal tabaccaio di fiducia. Pochi attimi e si ritorna coi piedi per terra, perché quando si tratta di fortuna, almeno nel nostro caso, 110 volte su 100 finisce male.

E quindi addio casa dei sogni, macchina da urlo e vacanze alle Maldive, si ritorna nella nostra baracca a mangiare pane e cipolle con la panda parcheggiata di fronte al kebabbaro aspettando le vacanze estive per poter dire “e anche quest’anno vado in ferie l’anno prossimo”.

Ad ogni modo oggi ci arriva una storia che promette scintille. A scriverci è una ragazza per raccontarci di quando è stata contattata da una sua conoscente che era in cerca di un prete per farsi esorcizzare. Infatti la tizia sosteneva di aver venduto l’anima al diavolo, e la dimostrazione stava nel fatto che tutto quello che toccava diventava oro. Magia o religione? Voi in cosa credete?